La Chiesa di San Francesco ad Alghero

La Chiesa di San Francesco di Alghero è uno dei massimi esempi di architettura gotico-catalana in Sardegna.
Sorge nel centro storico della città in via Carlo Alberto.
Il complesso è costituito dalla chiesa, dal campanile e dal convento. Edificato intorno al XII secolo, è da sempre punto di riferimento spirituale della città di Alghero.
Prima dell’attuale chiesa, c’era una piccola chiesetta circondata da campi coltivati, ovvero gli orti dei frati.

  • La chiesa: tra i vari tesori che potrete ammirare all’interno della chiesa, ve ne segnaliamo alcuni. Una statua lignea del 600 raffigura il Cristo flagellato sulla colonna e viene anche detta il “rosegat”, un espressione algherese che significa “rosicchiato”; inoltre, potrete contemplare l’altare maggiore in marmi policromi, realizzato in stile rococò; gli altari barocchi in legno dorato e policromato; i capitelli con le decorazioni che rappresentano le piante che i frati coltivavano negli orti attorno alla chiesa, come ad esempio il carciofo o la vite.
  • Il chiostro: risale al XV secolo ed è costituito da due piani. Il chiostro è una location suggestiva gli eventi culturali, letterari ed artistici. Infatti, si trova in un perfetto stato di conservazione.
  • Il campanile: è un bellissimo esempio architettonico con pochi eguali. Il campanile in sommità, è costituito da una guglia ornata di gattoni. Architetture di questo tipo sono diffuse in Catalogna. Vi consigliamo di salire i 64 gradini che conducono alla vetta per poter ammirare una delle viste più belle sulla città di Alghero e sul suo meraviglioso mare.
Scopri di più sulla storia, sulle visite guidate e gli orari su complessosanfrancescoalghero.com

Una volta terminata la visita a questo bellissimo monumento, vi consigliamo di proseguire per il centro di Alghero e vivere appieno il fascino di questa cittadina unica in Sardegna, ricca di storia, tradizioni e cultura permeata da un forte spirito catalano, che possiamo ritrovare anche nel dialetto parlato dagli abitanti. Non rimarrete insoddisfatti, tra meraviglie da guardare, un territorio suggestivo e un’enogastronomia invidiabile.


Photo by Reinhold Bierbaumer da Pixabay