I borghi sul mare: un itinerario sulla costa

Borghi sul mare nel Nord Sardegna: le migliori tappe

Il nord Sardegna, come tutta l’isola, è celebre per il suoi borghi sul mare, per le spiagge ed il mare cristallino.

Lungo la costa ci sono delle cittadine caratteristiche, visitabili in tutti i periodi dell’anno  enaturalmente belle, durante tutto l’anno.

Vi proponiamo un bell’itinerario che passa per 4 borghi del Nord Sardegna: Palau, La Maddalena, Castelsardo e Stintino.

Palau, il borgo sull’Arcipelago di La Maddalena

Palau è una famosa località turistica affacciata sull’arcipelago di La Maddalena.
E’ un piacevole paese dove passeggiare e se avrete voglia di esplorare, troverete degli scorci meravigliosi nei suoi dintorni.

La natura di Palau è davvero generosa: le rocce granitiche hanno forme da favola, grazie al vento che le ha scolpite negli anni.

Chiese campestri, rigogliose campagne, ci sono tanti spunti per chi ama passeggiare in luoghi unici come questo.

Ecco i nostri consigli su cosa visitare:

La roccia dell’Orso a Capo d’Orso

E’ una splendida scultura naturale, da dove potrete ammirare un panorama mozzafiato.

Tra miti e leggende

Si dice che Capo d’Orso possa essere “la terra del Lestrigoni”, che Omero nomina nel libro X dell’Odissea.

I Lestrigoni sono i giganti cannibali che davano il nome a questa terra dove Ulisse approdò con il suo equipaggio, che costrinsero alla fuga disperata.

La Fortezza di Monte Altura

Sulla strada che collega Palau al pittoresco Porto Rafael trovate la Fortezza di Monte Altura.
L’imponente edificio di granito è del XIX secolo e serviva a proteggere la base militare di La Maddalena.

Uno degli eventi più importanti di Palau fa tappa alla Fortezza di Monte Altura, portando in questa bellissima location concerti della migliore musica d’avanguardia e produzioni culturali di qualità: si tratta di Isole che Parlano .

Punta Palau Sardegna ph. Nanni Angeli

La Maddalena, l’incanto del borgo… cuore dell’Arcipelago

La Maddalena è l’isola maggiore che da il nome a tutto l’arcipelago di stupende isolette.
Questo è uno dei luoghi più belli del Nord Sardegna.

Un giro in centro

Il borgo di La Maddalena è davvero grazioso: vi consigliamo di esplorare le piccole vie del centro, sostare nelle piazze e ammirare gli edifici storici.

Scendete verso il mare e andate verso il porto di Cala Gavetta, magari per scambiare qualche chiacchiera con i pescatori del posto.

I dintorni

In auto, in bici o con i mezzi pubblici potete avventurarvi per decine di chilometri, alla ricerca di calette da sogno e panorami mozzafiato.

Se arrivate fino a Caprera andate a visitare il bellissimo museo dedicato a Giuseppe Garibaldi, dove si trova la sua casa, in cui visse gli ultimi 26 anni della sua vita.

Respirerete una parte importante della storia d’Italia.

La Maddalena Cala Gavetta

Castelsardo, uno dei borghi più belli d’Italia

Castelsardo è un autentico borgo medievale a strapiombo sul mare.

Domina il meraviglioso Golfo dell’Asinara e si sviluppa attorno al castello dei Doria, costruito nel 1102 dalla nobile famiglia genovese, come sua inespugnabile roccaforte.

Storia e mare da cartolina

Superati i bastioni che la circondano, ci si ritrova tra affascinanti vicoli e ripide scalinate, numerose chiese e monumenti di notevole interesse storico, compreso l’interessante Museo dell’intreccio Mediterraneo.

Castelsardo offre anche bellissime spiagge di sabbia dorata e acqua cristallina, incastonate fra rocce dalle forme uniche.

Consigli per viaggiatori curiosi

  • La Cattedrale di Sant’Antonio Abate, a picco sul mare e con il campanile di maioliche colorate
  • La Chiesa di Santa Maria delle Grazie, custode di notevoli tesori
  • Il Palazzo La Loggia, sede dell’antico municipio
  • La basilica di Nostra Signora di Tergu, espressione dell’architettura romanica.

Castelsardo fa da cornice al celebre evento Musica sulle Bocche, uno degli appuntamenti più importanti per la musica in Sardegna.

Stintino, il borgo marinaro e i suoi “capolavori”

Stintino è un delizioso borgo marinaro che sfiora quasi l’isola dell’Asinara.

È stata fondata nel 1885 dai pescatori liguri che risiedevano sull’Asinara e che furano “sfrattati” dall’isola quando venne istituito il famoso carcere, considerato l’Alcatraz italiano.

Paesino di pescatori

La storia e la tradizione culinaria di Stintino sono fortemente legate alla pesca.

Vi consigliamo di assaporare alcuni piatti tipici, come la zuppa di patate e aragosta oppure l’ottimo polpo alla stintinese nei ristoranti affacciati tra le caratteristiche stradine del borgo.

Capolavori della natura

Il suo territorio vanta posti meravigliosi. Vi indichiamo 5 tappe imperdibili a Stintino:

  • Spiaggia La Pelosa, considerata una tra le 10 spiagge più belle al mondo
  • L’isola dell’Asinara, tra asinelli bianchi e natura incontaminata
  • Stagno di Casaraccio, paradiso del birdwatching
  • Museo della Tonnara, alla scoperta del passato.

Tra gli eventi di Stintino vi consigliamo la coinvolgente Festa della Beata Vergine della Difesa.

Festa Beata Vergine, Stintino
Comments are closed.